Ricerca
Avanzata
  1. Casa
  2. Cambiamenti di stagione e sonno: cause e rimedi
Cambiamenti di stagione e sonno: cause e rimedi

Cambiamenti di stagione e sonno: cause e rimedi

  • 22 Maggio 2024
  • 0 Mi piace
  • 385 visualizzazioni
  • 0 commenti

Con l’arrivo della primavera, molti di noi si trovano ad affrontare un’inaspettata stanchezza e sonnolenza. Ma perché avviene questo cambiamento e come possiamo affrontarlo?

Come superare la stanchezza primaverile?

La stanchezza primaverile può essere dovuta a diversi fattori, tra cui il cambiamento di orario dovuto all’entrata in vigore dell’ora legale. Questo brusco cambiamento può disturbare il nostro ritmo circadiano, il che rende più difficile svegliarsi al mattino e mantenere l’energia durante il giorno.

Per superare questa stanchezza, è importante adottare alcune buone abitudini, tra cui:

  • cercare di mantenere un ritmo sonno-veglia costante, andando a dormire e svegliandosi alla stessa ora ogni giorno;
  • fare attività fisica regolare può aiutare a migliorare la qualità del sonno e a combattere la stanchezza durante il giorno;
  • limitare il consumo di caffeina;
  • evitare di fare pasti troppo pesanti prima di andare a letto può favorire un sonno più riposante e una maggiore energia durante il giorno.

Secondo uno studio condotto dall’Università di Bologna, il 70% delle persone intervistate ha riscontrato una sensazione di stanchezza durante il passaggio alla primavera.

Questo suggerisce che è un fenomeno comune e che molte persone possono trarre beneficio dall’adottare queste strategie per affrontarlo con successo.

Perché abbiamo sempre sonno in primavera?

La primavera porta con sé anche un aumento della luce solare e dei livelli di melatonina nel nostro corpo. La melatonina è l’ormone che regola il sonno e il risveglio, e il suo aumento può causare sonnolenza durante il giorno.

Inoltre, il cambiamento delle temperature può influenzare la qualità del sonno. Le notti più calde possono rendere più difficile addormentarsi e mantenere un sonno profondo e ristoratore.

Per contrastare questi effetti, è importante mantenere la stanza da letto fresca e ben ventilata e utilizzare materiali traspiranti per lenzuola e coperte. Inoltre, evitare di esporsi alla luce intensa prima di andare a dormire può aiutare a regolare i livelli di melatonina e favorire un sonno più riposante.

In conclusione, il cambiamento di stagione può influenzare il nostro sonno e la nostra energia durante il giorno, ma adottando alcune semplici strategie possiamo affrontarlo con successo e godere appieno dei benefici della primavera.

Fonte: Studio dell’Università di Bologna su sonno e cambiamento di stagione

  • Condividere: